BLOG SPB24

San Pietroburgo e le sue infinite sfaccettature è l'oggetto di questo blog: dedicato a turisti e residenti.

La Russia blocca LinkedIn: a rischio Facebook e Twitter. Scelta scomoda ma giusta.

La Russia ha bloccato il famoso portale Linkedin: come mai? Perché i server del portale si trovano all’estero e una legge russa richiede che i dati dei cittadini russi restino all’interno di server situati sul territorio del paese. Esattamente come hanno già fatto Google, eBay, Booking.com, il governo russo richiede che i server che immagazzinano i dati dei cittadini russi restino di dominio dello stato russo.

La Russia blocca LinkedIn
Vota:
Continua a leggere
2921 Visite